“Tempus Fugit: tra musica, danza e teatro”

%22Tempus Fugit- tra musica, danza e teatro%22La bellezza scivola algida e silenziosa tra le antiche scale di uno splendido palazzo cinquecentesco. Tra i riverberi di una notte silenziosa si aprono i movimenti di un forte segno coreografico, guizzante, ben interpretato dalle danzatrici della Naturalis Labor, una delle migliori compagnie venete.
Uno spettacolo itinerante sempre in bilico tra storicità e modernità, dove danza e teatro si alternano creando suggestioni legate alla pittura, alla musica, all’architettura, all’arte del passato.

“Tempus Fugit e Palazzo Trinci”

La proposta della compagnia Naturalis Labor è quella di dar vita ad eventi unici per luoghi eccezionali, di realizzare cioè visitazioni fisiche e artistiche in ambienti significativi, partendo dalle movenze dei danzatori e dalle sonorità di musiche originali del ‘600.
La poetica di foto porno Luciano Padovani e della sua compagnia è di fatto un ritorno alle origini della danza, così come era durante il Rinascimento italiano: una celebrazione del corpo e dello spazio, un trionfo della bellezza e dell’arte, convivialità, armonia con il contesto storico e urbano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *